Curieuse, l’isola delle tartarughe giganti e… non solo

tartarughe giganti seychelles
Una tartaruga gigante a Curieuse, Seychelles
Curieuse di nome... e di fatto! Scoprite perché questa è una delle isole più particolari non solo delle Seychelles, ma del pianeta!

Il nome è già tutto un programma: Curieuse. Non vedevo l’ora di metterci piede su quest’isoletta piccina (appena 5 km quadrati) che, però, alle più grandi non ha proprio nulla da invidiare, anzi! Continuate a leggere e capirete perché questa è una delle isole più curiose non solo delle Seychelles, ma del pianeta!

…è qui che vivono le tartarughe giganti.
Ma non una dozzina, ben 250 (su per giù)! E incontrale è stato davvero emozionante! Sono ancora più grandi di quanto immaginavo: otrepassano il metro di lunghezza e pesano fino a 250 kg. Originarie di Aldabra, atollo delle Seychelles alquanto distante da La Digue e Praslin (NB: Curieuse si trova a una manciata di km da Praslin, dunque è facilmente raggiungibile in barca da entrambe le isole), queste tartarughe sono una delle specie più longeve del pianeta; possono superare anche i 150 anni!

Tartarughe Curieuse Island, Seychelles
Tartarughe a Curieuse Island, Seychelles

Nel 1800 hanno fortemente rischiato l’estinzione: all’epoca delle grandi esplorazioni marittime, le Seychelles erano una sorta di ‘scalo obbligato’, un luogo in cui rifornirsi di acqua e cibo. Le tartarughe, che possono vivere anche mesi senza mangiare, venivano quindi accatastate sulle navi, pronte ad essere ‘servite’ quando le scorte di cibo scarseggiavano.

Tartarughe Curieuse Island, Seychelles 2
Non assomiglia a E.T.?

Oggi questa specie – da non confondere con quella delle Galapagos, ancora più grande – si può trovare solo alle Seychelles (oltre ad alcuni esemplari tenuti in cattività nelle isole Mauritius).  Una curiosità: ci è stato detto che, prima del devastante tzunami del 2004 che, anche se in maniera relativamente meno grave di altri posti, ha comunque raggiunto le Seychelles, le tartarughe di Curieuse si sono spostate in massa sul punto più alto dell’isola. Grazie al loro istinto di sopravvivenza, si sono salvate.

Tartarughe Curieuse Island, Seychelles

…è uno dei due posti al mondo in cui cresce il Coco de Mer
Non vi anticipo troppo su questa originalissima pianta perché ve ne parlerò in un post su Praslin (il secondo luogo in cui la si può trovare). Sappiate solo che produce un frutto molto particolare per due motivi: 1) ha il seme più grande del mondo, che pesa oltre 20 kg; 2) i semi della pianta – a seconda che essa sia maschile o femminile – somigliano palesemente agli organi genitali dell’uomo e della donna.

…è una delle migliori location per lo snorkeling nelle Seychelles
L’area denominata Curieuse Marine National Park, che comprende l’isolotto granitico di St. Pierre, totalmente disabitato, è ricchissima di vita. E’ qui che ho scorto per la prima volta una stella marina, segno che le acque sono davvero limpide. Non solo: i fondali pullulano di ricci di mare e naturalmente di pesci, soprattutto i farfalla. Pare che in quest’area si possano incontrare anche le testuggini verdi, ma non ci è capitato!

Snorkeling
Snorkeling

…è stata un lebbrosario fino agli anni 60
Proprio così: la bella Curieuse, per oltre un secolo – dagli inizi del 1800 fino al 1965 – è stata una colonia per la deportazione di lebbrosi! Vicinissima alla spiaggia di sabbia bianca, ma immersa tra mangrovie e alberi di takamaka, la residenza del dottore è tutt’oggi visitabile, trasformata in un monumento nazionale.

Alberi di Takamaka, Curieuse Seychelles
Alberi di Takamaka, Curieuse Island, Seychelles

…la cosa meno curiosa è proprio il suo nome!
Nonostante tutte queste particolarità, le origini del nome dell’isola sono alquanto banali: ‘La Curieuse’ era semplicemente… il vascello di un esploratore francese, tutto qui!

Curieuse Island, Seychelles 4
Curieuse Island, Seychelles

Allora, vi ha incuriosito questa isoletta?

5 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *