Pillole di 2015

Il mio 2015
"Il vero viaggio non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" - M. Proust

Ciao 2015, mi mancherai, almeno un po’. E pensare che sei partito così in sordina. Grazie per i regali inaspettati che mi hai fatto, per le persone che mi hai permesso di incontrare. Grazie per essere stato un anno, se non perfetto, almeno pieno di carattere, non come quell’inutile ’14 che ti ha preceduto.
Tante cose mi rimarranno di te, 2015, ma qui, lo sai, mi limito a parlare di viaggi e, naturalmente, di sogni. Anzi, facciamo tutti e due insieme, parliamo di #traveldreams. Ho scoperto un’altra fettina di mondo quest’anno, ho esaudito alcuni tra i miei desideri più grandi e ne ho aggiunti altri alla lista. E come sempre, oltre che con la valigia, ho viaggiato molto con l’immaginazione. Per questo devo ringraziare molti blogger che, attraverso i loro racconti, le loro foto e le loro emozioni, mi hanno consentito di ‘raggiungere’ luoghi lontani.

Ecco il mio – ma anche il vostro – 2015: pronti a ripartire?

Gennaio
Dopo quasi 5 mesi, torno dal Congo per le vacanze di Natale. Con il sole africano che ancora brucia sulla pelle, ho fatto una breve puntatina sulla neve di Cervinia. Ma è grazie ad Elisa che sono tornata nella città del mio cuore: Londra.
Febbraio
Ho intrapreso un viaggio molto più complesso e impegnativo di quanto mi aspettassi: ho aperto il blog e, naturalmente, non potevo che partire da qui. Dal Congo, seguo con interesse il weekend organizzato da Bluewago in una città che – non insultatemi, vi prego – proprio non amo: Venezia. Le parole di Valentina, però, hanno gettato su di essa una luce tutta nuova.


Marzo
Oltre che viaggiatrice, sono anche un’accanita lettrice. Di solito preferisco un buon libro ad un buon aperitivo. Grazie a questo post – che, appunto, parla di libri e di viaggi – mi sono imbattuta in un trio a dir poco fantastico: e dire che loro si definiscono “Turisti per Sbaglio”! In quanto a me… nulla. Nel senso che non mi sono mossa dal Congo. Ho comprato però i biglietti per andare a vedere gli AC/DC a Imola in luglio. Vale?
Aprile
Ooooh, è ora di tirare fuori qualche sogno dal cassetto finalmente! Questo mese sono stata in Zimbabwe, dove ho sorvolato le Cascate Vittoria in elicottero – una meraviglia della natura – e ho persino accarezzato un leone. Ma quest’ultima non è un’esperienza di cui vado fiera: ho spiegato il perchè qui. Dallo Zimbabwe sono passata al Botswana, tra gli elefanti del parco Chobe e, poi, al meraviglioso Delta dell’Okavango.
E con i racconti di Farah, sono stata in giro per i quartieri di Tokyo.

Maggio
Alle Seychelles, ho fatto amicizia con le tartarughe giganti: che tenere! Antonella mi ha invece portata indietro nel tempo, grazie al suo viaggio in Andalusia. La Spagna, il parlare spagnolo mi mancano da morire.


Giugno
In Italia per le vacanze estive, ho finalmente visitato Pompei e sono tornata in costiera, per avere nuovamente conferma che sì, Amalfi è meglio di Positano. E Ravello è uno spettacolo. Con Sara però ho viaggiato on the road nientemeno che a Cuba.

Luglio
Dalla costiera mi sono spostata in quell’isola che tanto amo, Capri, che, come al solito, mi ha lasciato un’incredibile voglia di tornare. Sempre su di un’isola mi ha portata Letizia, che per descrivere la sua Grecia, ha trovato parole meravigliose.


Agosto
Questo mese, oltre al mio compleanno, ho festeggiato anche un anno di Congo, un anno non sempre facile ma assolutamente degno di essere vissuto. E la dolcissima Tizzi mi ha invece fatto sognare con la sua Praga, città che da tempo desidero visitare…
Settembre
Premetto che è un mese che odio. Non l’ho mai potuto soffrire quel settembre, che non è nè carne nè pesce, non è più estate ma non è ancora autunno. E’ lì indeciso sul da farsi. Ti illude, ti promette e poi… No, tu Settembre non mi hai mai portato nulla di bello. Anzi, tante cose me le hai portate via. E anche quest’anno mi hai delusa. Sei stato il mese del viaggio mancato: un clic mi separava dal biglietto per Londra e invece no. Non andremo mai d’accordo io e te, Settembre. Menomale che c’era Francesca che, con questo video, mi ha fatta tornare in Islanda.
Ottobre
Anche in Congo possono succedere cose straordinarie: ho incontrato le balene, le ho sentite cantare e le ho viste rincorrersi. E poi grazie a Monica, ho avuto un ripensamento: e se Los Angeles non fosse poi così male come la ricordo?


Novembre
Sono tornata da un viaggione con la V maiuscola, uno dei miei sogni più grandi. L’Australia mi ha lasciata stupita, mi ha stregata. Ma l’ho capito solo al mio ritorno, quando non riuscivo a levarmela dalla testa. A distrarmi un po’ ci hanno pensato Elisa, con questo post ricco di interrogativi sulla Cambogia, Paese che ho in wishlist da tempo e Frida, ancora una volta con il Giappone (sempre lui, mannaggia!)



Dicembre
Sono di nuovo in Italia, di nuovo per le vacanze di Natale e, manco a dirlo, di nuovo, con Londra nel cuore. A fine mese ripartirò per il Congo, dove mi aspettano i miei soliti 30° fissi e tanta umidità. Non so se nevicherà quest’anno, qui in Piemonte. La neve però l’ho vissuta attraverso le foto di Martina in Svezia, seguendola sui social in una splendida avventura che mi auguro un giorno di poter vivere anch’io.

Un anno di viaggi, veri e immaginari, dicevo. Un anno di sogni realizzati, di storie da scrivere e di vite da leggere. Ma soprattutto un anno sereno che, in fin dei conti, è la cosa che conta di più. Ed è questa stessa serenità che auspico per il 2016 e che auguro a tutte le meravigliose blogger che ho virtualmente incontrato in questo anno (ahimè: 12 mesi non sono sufficienti per nominarvi tutte!!).
Buon 2016, ragazze.
Cris

 

 

33 Comments

  • Gli altri blogger ti hanno fatto sognare con i loro racconti e tu hai fatto sognare me con questo post: che invidia poter ascoltare le balene cantare, spero di portarci un giorno Baby P. E quando un domani avrai un figlio spero anche io di farti sognare con i miei post! Buon 2016!

  • Ma che bel modo di raccontare l’anno appena passato 🙂 Hai ragione, leggere gli altri blogger ci aiuta a viaggiare un po’ di più, anche se con la fantasia 🙂
    Un bacione e buon 2016 ❤

    • Ciao Lucia, grazie per essere passata! Ad agosto saranno due anni che siamo qui e dunque verremo trasferiti altrove. Dove non si sa! Spero di non tornare già in Italia però! Un buon anno a te! Cris

    • Grazie Manu! La lista è talmente lunga che, a parte la Namibia, proprio non saprei cosa scegliere! Del resto anche dei viaggi di quest’anno l’unico programmato erano le Seychelles, tutto il resto è venuto per caso! 🙂

  • Che bello questo post! Anche a me piace molto tirare le somme a fine anno per realizzare che nonostante le apparenze in ogni caso un po’ di strada è stata fatta…anche se a volte sono solo dei piccoli passettini!
    Che il 2016 sia ancora migliore sotto tutti i punti di vista, per i viaggi è stato già grandioso!
    Un abbraccio!

    • Grazie valentina! Sì un po’ di strada è stata fatta e proprio non me lo aspettavo: forse per questo mi è piaciuto tanto questo 2015! Un grosso augurio anche a te!!

  • Che dolcezza! È meraviglioso quando a fine anno si tirano le somme e ci si rende conto di aver vissuto intensamente. Che il tuo 2016 – e quello di tutte noi 😉 – sia un anno ancora più ricco, entusiasmante, avventuroso, dolce e pieno di sorprese. Un abbraccio.

  • Che bello questo post…un year rewind! E’ sempre bello fermarsi e tirare le somme ed è bello sapere che il bilancio alla fine dell’anno è stato positivo. Ma l’anno dopo deve essere ancora meglio, quindi continua ad essere ambiziosa di emozioni e vedrai che il 2016 sarà un anno ancora migliore. In bocca al lupo!!

  • Ohh!! Bella tu!
    Grazie per avermi citata, son soddisfazioni! 🙂
    Beh, sembra un anno carico questo 2015! Io che ti leggo sempre, ho vissuto con te ogni esperienza di viaggio e l’ho adorata. Quindi ti auguro un 2016 ancora più carico, bellissimo e pieno di emozioni nuove, così leggendoti mi emozioneró anche io!
    Un bacione!
    Spero di incontrarti presto!

    • Lo spero anch’io!! Se non ce la facciamo in queste vacanze, in estate assolutamente!
      Nel frattempo, un buonissimo anno pieno di viaggi e di felicità a te! Un bacioneeee!

  • Grazie grazie e ancora grazie, e sai bene perchè! Non solo per il blog, ma per tutto il resto davvero! Sapere che ci siamo conosciute per caso 10 anni fa (oddio!) e che ora in qualche modo faccio parte dei tuoi viaggi, beh è doveroso un grazie immenso. Ma soprattutto grazie per i tuoi racconti, perchè mi porti in giro per il mondo senza filtri e senza mezze verità, e grazie per avermi fatto scoprire gli occhioni e i sorrisi dei bambini del Congo! A questo punto dovremo vederci prima o poi, magari a Londra 😉 Un grande abbraccio cara Cris ti auguro un 2016 ricco di tante emozioni (ps: la neve in Piemonte la sogno pure io in questo dicembre). Baci Monica

    • Ehhhhhhhhh?!? 10 anni fa? Machedddici???
      Ripetiamo insieme: NON siamo vecchie, NON siamo vecchie, NON siamo vecchie.
      Grazie a te cara che ti fai sempre non in quattro ma in otto!
      PS: esiste una danza della neve o qualcosa di simile? Di nuovo niente sci? Ma ufffffff!!!

  • Un 2015 pieno di belle cose e sono felicissima di essere parte di questo post di fine anno, grazie!
    Se c’è una cosa bella che la blogsfera quest’anno mi abbia regalato è stato l’entrare in contatto con persone a me affini e interessanti come te e e spero di conoscerti un giorno, a qualsiasi latitudine.
    Ti auguro un nuovo anno ancora migliore!

    • …io sono molto o bianco o nero, le vie di mezzo non mi piacciono e settembre invece mi sembra lì, indeciso sul da farsi: non lo sopporto!!! 🙂
      Però la verità è che, purtroppo, questo mese ha segnato troppi eventi negativi nella mia vita. E appena arriva non vedo l’ora che finisca.

  • Che bel post! E’ vero, di solito a fine anno ci limitiamo a tirare le “nostre” somme, a ricordare i nostri viaggi…e invece ci capita tante volte si seguire anche i viaggi di altri e partire un po’ con loro, bello che tu li abbia voluti ricordare!!

    • Sì, in un paese come il Congo, dove sei lontano da tutto e l’idea di fare weekend o viaggi brevi è impensabile…leggere i viaggi degli altri Blogger è stato davvero di aiuto!

  • “Sempre lui, mannaggia!”
    E’ quello che dico sempre anche io quando torno a parlare del Giappone!
    Buon 2016 anche a te cara Cris! E’ stato un vero piacere conoscerti!

    • Idem!! Non so se il 2016 sarà l’anno del Giappone ma… non si sa mai! Preferisco non fare pronostici: del resto anche l’Australia non me l’aspettavo! Auguroniiiiiiiiiiiiiii
      (oh, ma sembra già Capodanno: dov’è lo champagne?!?)

  • Un 2015 pieno di bei viaggi, non c’è che dire! Ti ringrazio davvero di cuore per avermi permesso di far parte della tua cerchia di “vite da leggere”. E si, lo ammetto, sei il primo sorriso della giornata e questo vale come un regalo di Natale che vorrei poter ricambiare.
    Buon 2016 anche a te… che sia pieno zeppo di viaggi e felicità!

    • Magari Eli! 🙂 Grazie mille a te per averne fatto parte: sei stata tra le primissime blogger che ho ‘incrociato’ alla partenza della mia avventura 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *